Back to the 50’s!

Gli abiti glamour degli anni ’50 furono la risposta delle donne all’austerità che aveva caratterizzato il periodo della guerra. Abiti stravaganti, voluminosi e molto femminili sostituirono i modelli pratici ed economici del decennio precedente trasformando definitivamente l’immagine della donna. Uno dei modelli che prese piede già partendo dal New look di Dior nel 1947, fu quello che prevedeva una gonna ampia esasperata da una ancor più voluminosa sottogonna.

Il 12 Febbraio1947, Monsieur Christian Dior ha introdotto una silhouette ultra femminile innescando una rivoluzione globale nella moda e riportando Parigi ad essere la città di riferimento dell' haute couture. Nasce così l'impero Dior.

La voglia di riscatto ed il bisogno di ritrovare uno stile di vita nuovo pervasero il decennio, accompagnati da nuove icone. Marilyn Monroe, Ava Gardner, Frank Sinatra,  i film di Fellini, la voce di Nat King Cole, l’uscita per la prima volta nelle sale di Cenerentola, la conquista del monte Everest, sono solo alcuni dei personaggi e degli eventi che caratterizzarono questo decennio; immagini capaci di simboleggiare lo spirito di quegli anni. Una crescente volontà di cambiamento, di spensieratezza e determinazione si diffuse in ogni parte del mondo.

L’abito modulò una nuova immagine di donna molto più consapevole della propria bellezza. La vita segnata era una caratteristica di quel periodo tanto che la forma a clessidra divenne il modello estetico più ambito dalle donne degli anni ‘50.  Righe, pois, motivi floreali, e quadretti in vichy sono solo alcuni dei motivi a stampa principali degli abiti di cotone in voga in quegli anni.

Lo scatto ritrae un classico abito di cotone con fantasia floreale in voga negli anni '50.

 

L'abito a pois, uno dei grandi classici della moda degli anni '50.

La maggior parte delle donne che portava gli abiti di tendenza, quindi con ampi scolli, non aveva abbastanza soldi per potersi permettere dei gioielli. Anche in questo caso fu la maison Dior a creare dei monili adatti a tutte le tasche. Alcuni dei modelli creati rivaleggiavano per forma e lucentezza con i gioielli delle grande casate nobiliari anche se in versione economica e meno pregiata.

L’ideale hollywoodiano dell’epoca corrispondeva ad un ideale di donna molto diversa da oggi: formosa, elegante e divertente, grandi attrici come Rita Hayworth ed icone indiscusse come Audrey Hepburn, Brigitte Bardot e Sophia Loren ne sono un esempio. Gli anni ’50 furono il simbolo di una rivalsa, in tutti i campi, un periodo storico gioioso e con un repertorio enorme da cui attingere. Non è infatti un caso che i modelli di quegli anni, i film, le fotografie, le stoffe, risultano sempre attuali e pieni di forme, oggetti e abiti che ancora follemente amiamo.

Rita Hayworth, Sophia Loren, Audrey Hepburn, Brigitte Bardot, le icone per eccellenza della moda, dello stile e dello spirito degli anni '50.

 

Servizi fotografici originali degli anni '50

La moda anni ’50 resta quindi un must, uno dei periodi d'oro ai quali i grandi marchi continuano a fare riferimento una collezione dopo l’altra con favolose creazioni che le tutte le fashion icon del pianeta amano ancora indossare.

 

Se ami anche tu gli anni '50, ti consigliamo due abiti fantastici, uno della collezione Primavera Estate 2014 di Moschino e l'altra di Antonio Marras,  

Share :