Ny Fashion week: 4 settembre 2014

La celebre settimana della moda newyorkese ha aperto ieri  i battenti fra il caos costante ed i taxi gialli della città più glamour d’America. Ad esordire in passerella è stato Nicholas k, primo di un fitto calendario di sfilate. Una giornata con collezioni molto diverse fra loro capace di accontentare i gusti più differenti. Menzione d’onore allo stilista Tadashi Shoji capace di coinvolge e far sognare con abiti lunghi, stoffe leggere e ricami scrupolosissimi. Un look dall’ispirazione classy ma capace di emozionare. Squisitamente eccentrico Desigual che merita menzione per la presenza di Adriana Lima ad illuminare la passerella. Per il brand colori accesi, fantasie geomentriche, fiori e pois per una passerella ironica e giovanile. Ad attirare l’occhio alcuni accostamenti e capi utilizzabili per ogni occasione.  Accenni mascolini, invece nella collezione di Richard Chai, con tagli e mises che lasciano perplessi in alcuni punti e tagli molto leggeri pensati per i giorni più caldi.  Lascia senza fiato invece la passerella di Honor, semplicemente meravigliosa! Il più primaverile della giornata è sicuramente BcBg Max Azria che con i suoi pastels richiama la primavera in ogni abito. Linee scivolate, colori neutri e veli caratterizzano la passerella dello stilista che si riconferma fra i più promettenti, portando a New York la sensazione che la bella stagione non debba finire. Una eleganza che affascina senza dover per forza svelare il corpo con una maestria d’altri tempi.

Tadashi Shoji. La sua passerella è un inno alla femminilità.
Desigual. Il brand ironico e giovane presenta una collezione dalle tinte forti adatta all’estate
Richard Chai. Tagli anomali e accostamenti bizzarri.
Incantevole la collezione di Honor, tessuti preziosi, varietà di volumi e lunghezze, dettagli femminili ed originali.


BcBg Max Azria, ha portato a New York la primavera con i suoi tagli scivolati ed i colori neutri.
Share :
Sfoglia il nostro catalogo