La Stagione delle sfilate-show: performance eccezionali per il quinto giorno della PFW!

Il 27 Settembre è stata una giornata sicuramente curiosa e stupefacente grazie alle pensate sempre nuove dei designer. Le sfilate sono state veri e propri show. Rappresentazioni teatrali e performance che resteranno negli annali hanno riempito il quinto giorno della settimana della moda parigina.

Victor & Rolf presentano una collezione che mira ad agevolare la signora di oggi. Si mostrano sensibili verso il problema soprattutto femminile del dress code che necessiterebbe di essere cambiato più volte nell’arco della giornata nonostante il tempo necessario spesso non ci sia. La necessità di oggi è quella di poter cambiare outfit nel minor tempo possibile magari potendo cambiare solo qualche dettaglio del proprio look. Per questi motivi i designer presentano alcuni capi che possono essere tranquillamente usati per una partita di tennis e poi sfoggiati per un caffè in centro. Basta qualche pantaloncino biker-glamour e delle magliette rivisitate in chiave couture ed il gioco è fatto.

Per quanto riguarda i colori, il giallo brillante ed il blu sono molto presenti nella collezione con qualche capo rosa pallido verso il finire dell’evento.

Victor & Rolf presentano la loro collezione SS2015 alla residenza dell’ambasciatore dei Paesi Bassi.

E’ Vivienne Westwood che a metà pomeriggio ha deciso di trasferire tutti nel suo mondo onirico e stravagante.

Le modelle hanno passeggiato a testa alta, coperte da eccentrici cappelli fatti di cestini di vimini capovolti e decorati con fiori o maxi fiocchi, nastri dai colori sgargianti, piume e veline arricciate.

I copricapo disegnati da Vivienne Westwod per la sua collezione SS 2015.

Per quanto riguarda gli abiti, la SS2015 collection della Westwood propone una varietà enorme di vestiti. Si passa dai corti con mantelle colorate, agli abiti lunghi dal classico stampo senza tempo che ha reso famoso il brand. Non sono mancate in passerella nemmeno le proposte swimwear.

Particolarità interessante il make-up delle modelle: caricatura di bambole dalle gote rosa perfettamente tonde, gli occhi con maxi-ciglia dipinte alla carnevalesca e le labbra rosse fuoco. Un make-up tutt’altro che discreto ma in pieno stile stravagante ed eccentrico della maison.

La SS 2015 secondo le stravaganti idee di Vivienne Westwood che come al solito ama essere inconfondibilmente eccentrica.

Altro grande nome di questo sabato così interessante è Jean Paul Gaultier. Il suo è stato un vero show: plateale al massimo, ironico, ma comunque sexy come solo lui sa fare. La sfilata è stata presentata da uno speaker con tanto di valletta al fianco: e che valletta! Rossy De Palma che ha regalato uno spogliarello in occasione della rappresentazione “teatrale” di un concorso di bellezza e stile vinto da Coco Rocha.

E tutta questa magia è stata l’uscita di scena col botto di Gautier. Lo stilista ha infatti detto addio alle passerelle del pret-a-porter. Continuerà ad essere attivo nell’ambito dell’Haute Couture e per la linea di profumi.

L’obiettivo della scelta, maturata nel tempo, è quello di essere più concentrato e quindi più creativo verso gli altri progetti. Ci mancherà. Anzi data questa consapevolezza, possiamo dire che ci manca già.

Immagini dello stravagante show proposto da JPG, Re delle sfilate-performance! Modelle che si scattano selfie, la sfilata di Miss Vintage, Rossy De Palma dopo il suo “spogliarello” …
I copricapi, come per VW non mancavano! Strani, eccentrici, teatrali, ironici!

A chiudere questa grande giornata Olympia Le-Tan, anche lei confident del fatto che il cappello non potrà mancare sulle teste delle sue clienti la prossima stagione.

La sua passerella ospita spensierate ragazzine. Scolarette in abiti dai colori vivaci, molto sbarazzine e dotate di cappellini da cavallerizza, da baseball e in vimini per il tempo libero.

Olympia Le-Tan e la sua SS2105: immancabili i copricapo. Che siamo cappellini sportivi o casual, non possono mancare la prossima stagione estiva!

Così si è concluso il quinto giorno della fashion week francese. Hanno sfilato anche altri grandi designer tra cui Haider Ackermann, Mugler, Acne Studios e Veronique Leroy.

 

Share :
Sfoglia il nostro catalogo