Forza Katie!

Katie Holmes ha rappresentato per una intera generazione di ragazze l’indecisa Joey Potter, la ragazzina di provincia che non sapeva decidersi fra il biondo Dawson e l’irresistibile Pacey. Il personaggio che le ha dato la fama in Dawson’s Creek è stato per molto tempo una gabbia da cui sembrava difficile uscire.

Katie Holmes in una scena con il suo collega Joshua Jackson, nel ruolo di Joey Potter, in Dawson’s Creek.

Ce l’aveva fatta grazie ad una storia d’amore importante e per un’altra intera generazione di ragazze è stata la compagna e poi moglie di Tom Cruise prendendo il posto, di fatto, della bellissima Nicole Kidman. Discussa, invidiata e chiacchierata la sua vita privata è stata al centro di mille polemiche e illazioni: dalla presunta malattia con cui sarebbe nata la figlia Suri ai rumors che riportavano un’antipatia dei genitori per il famosissimo marito. Poi il divorzio, arrivato a ciel sereno, ha lasciato tutti di sasso. Lei, da convinta cattolica, si era convertita a Scientology per amore del marito Tom ma non era più d’accordo con il movimento, non sopportava più l’ingerenza della dottrina nell’educazione della figlia.

Bacio plateale sul tappeto rosso con Tom Cruise prima del divorzio, a destra uno scatto di Annie Leibovitz apparso su Vanity fair nel 2006.

È in quel momento che tutta la generazione, ormai cresciuta, che l’aveva amata in quel personaggio adolescenziale così fragile e forte allo stesso tempo ha ripreso interesse rivedendo ancora una volta in Katie un qualcosa di molto vicino alla propria esperienza, una palpabile identificazione. Una identificazione che solo lei, con il suo sorriso grazioso, che le è valso il ruolo di Jackie nella serie “I Kennedy”, poteva suscitare. Katie Holmes oggi è una mamma a tempo pieno, single ormai da un po’, che non ha voluto un mantenimento da Tom Cruise  ma “solo” un cospicuo assegno per la figlia Suri Cruise, la bambina più fotografata d’America.

Suri Cruise, la bambina più fotografata d’America

Una donna che tra pubblicità di cosmetici e campagne per grandi stilisti è ritornata al vecchio amore per il piccolo e grande schermo, passione lasciata in disparte quando c’era da recitare un altro ruolo: la moglie sorridente di Tom. Molte le offerte declinate per stare accanto alla figlia Suri nel momento difficile del divorzio. Nessun fidanzato in vista, il suo accompagnatore d’eccezione è lo stilista Zac Posen con cui è apparsa recentemente al Tribeca Film Festival per presentare il suo nuovo film “Miss Meadows”. Se, infatti, poche erano state le apparizioni cinematografiche durante gli anni del matrimonio, fatta eccezione per la già citata serie “I Kennedy”, per una commedia con Diane Keaton, un ruolo in “Thank you for Smoking” e poco altro, ora Katie sembra volersi rimettere in carreggiata su tutti i fronti.

Katie fotografata da Gilles Bensimon per Harper’s Bazaar Russia nell’ottobre 2012

 

Katie in compagnia dell’amico stilista Zac Posen al Tribeca Film Festival

Nei cinema americani “Miss Meadows” approderà il 14 novembre di quest’anno e sembra che nel nuovo film la Holmes si sia messa davvero alla prova interpretando una serial Killer ed inventandosi ballerina di tip tap.

Katie Holmes nei panni di Miss Meadows, in uscita nelle sale americane il 14 novembre di quest’anno.

A breve sarà anche in “The Giver” con Meryl Streep e Jeff Bridges mentre la stampa ha ripreso, dopo un lungo periodo di indifferenza, a considerarla simbolo di bellezza e stile. Nel frattempo per non lasciare niente di intentato Katie ha anche curato la regia per un episodio di “In Short”, una web series americana.  Oggi Katie Holmes sembra orgogliosa delle sue scelte e determinata a ritagliarsi un posto nel mondo dello spettacolo che la rappresenti totalmente. È finalmente riuscita a levarsi di dosso Joey Potter, il viso musone e la vita complicata della ragazzina semplice di campagna, ci ha fatto capire che non è solo o almeno non è più la moglie felice e senza tacchi di Tom Cruise. Katie Holmes rappresenta la voglia di resistere ed affermarsi:  è una madre che rifiuta gli impegni per stare con la figlia, una donna di 35 anni che deve ricostruirsi dopo un matrimonio fallito e una carriera che sembrava ad un punto morto, una ragazza che sta mostrando grinta da vendere. Merita un incoraggiamento: forza Katie!

Share :
Sfoglia il nostro catalogo