Ulyana Sergeenko: testimonial di se stessa.

 

 

E’ in seguito al matrimonio con un facoltoso russo (Danil Khachaturov) che Ulyana ha potuto esprimere la sua creatività ed originalità come stilista.

 

Iniziando col diventare una delle fashion blogger meglio vestite di sempre (le maison che prediligeva erano Valentino, Givenchy, Jean Paul Gaultier, Chanel e Dior) ha poi deciso di diventare modella di tutti i giorni per le sue creazioni.

 

Ha potuto così dedicarsi a creare il proprio marchio, ora sulle passerelle parigine durante la fashion week.

 

 

Ulyana Sergeenko e due degli abiti che fanno innamorare di lei come designer.

 

 

Lei è lo specchio delle sue creazioni: non si potrebbe mai incontrarla per strada, a Mosca o facilmente a Parigi, e non riconoscerla! E’ di una bellezza molto elegante, tanto singolare ed ammaliante da potersi permettere il lusso di essere testimonial di se stessa.

 

 

Ulyana sembra incarnare perfettamente lo spirito aristocratico russo e ne è una ambasciatrice d’eccellenza nelle sue collezioni.

 

Ulyana in alcuni scatti in posa o in look street style, sempre impeccabilmente originale ed inconfondibile.

 

 

 

Si fa portavoce di una tradizione nobiliare arricchita da un tocco di magia. Qualcosa di fiabesco nei suoi lavori vi avrà colpito sicuramente e riportato al tempo degli Zar o in qualche più recente rivisitazione fashion di fiabe classiche.

 

La sua originalità, oltre che ad un gusto indiscutibile, è dovuta alla sua capacità di esprimere negli abiti il sentimento storico e socio-politico che ha condizionato la vita di chi, come lei, è nato a S.Pietroburgo. Fiera sostenitrice della cultura sovietica è nota come "la perfezionista" per l’attenzione al limite del maniacale nella scelta di ogni singolo dettaglio: è una donna davvero sorprendente e decisa.

 

 

 

 

Dettagli immortalati nel backstage di alcune sue sfilate.
Una fra le poche donne che ai giorni nostri è ancora in grado di staccarsi dagli stereotipi, ricalcando una tradizione sartoriale e stilistica degli abiti, imponendo loro una grazia quasi severa ma comunque femminile ed elegante, figlia di un’epoca passata ed affascinante.

 

 

Le sua storie sono sempre derivanti delle origini russe, tanto romantiche quanto drammatiche. Ogni collezione couture racconta una situazione o una rivisitazione di quelli che lei considera “veri e propri passaggi a dimensioni parallele”.

 

Quella per la SS 2014 ad esempio racconta la rivisitazione di un viaggio sull’Orient Express attraverso le repubbliche meridionali dell’Unione Sovietica. “Sono cresciuta in Kazakistan, quindi questo viaggio è molto personale per me, il paesaggio, la ricca cultura. Mia nonna e la sua eredità continuano ad essere fonte di ispirazione”.

 

Da quando è approdata in passerella tante sono le star che hanno scelto lei come designer per le occasioni mondane: da Beyoncè a Lady Gaga…eccone alcune!

 

 

Beyoncè nel video Hounted in Ulyana Sergeenko.

 

 

Lady Gaga In Ulyana Sergeenko Couture.

 

 

Pace Wu in Ulyana Sergeenko Couture al Diva Collection Event.

 

 

Pace Wu in Ulyana Sergeenko Couture Fall 2013.

 

 

Rita Ora in Ulyana Sergeenko ai Brit Awards 2013.

 

 

Kim Kardashian in Ulyana Sergeenko Couture alla 19th cena annuale ACRIA.

 

 

Jaime King In Ulyana Sergeenko (SS 2014 couture) al The Weinstein Companys Academy Award Party.

 

 

Share :