Paris Fashion Week - Giorno #3

 

E’ Roland Mouret il primo in calendario per il terzo giorno della PFW. La sua collezione, da lui stesso descritta come una narrazione, è una storia autobiografica. Mette in scena e mostra la donna di oggi al mondo, interpretata attraverso il suo guardaroba. Parla di una viaggiatrice dal cuore senza radici. Solita spostarsi, come lasciano intendere i capi autonomi che indossano le modelle. Gonne fluide, abiti zippati e scamiciati, tutto estremamente comodo e easy to wear in tinta unita o caratterizzato da motivi grafici e pattern ispirati a quelli tradizionalmente utilizzati dai pescatori del Nord (ogni famiglia aveva il proprio affinché le mogli potessero riconoscerli in mare).

 

 

Roland Mouret

 

 

Tra i big di questa terza giornata anche Carven, Paco Rabanne e Balmain.

 

 

Balmain

 

 

Sono gli anni ’80 che ha reinterpretato Olivier Rousteing per Balmain. Presenta abiti, gonne e pantaloni plissé, abiti crespati e orlature metalliche, frange multicolor e mantelle lunghe fino a terra per la sua donna sempre immancabilmente forte e decisa ma sexy ed accattivante. Golosa la scelta dei colori che abbinati al nero da un tocco di energia in più rispetto alle scorse collezioni del brand. A seguire Barbara Bui che porta in passerella tanti abiti lunghi dagli spacchi vertiginosi ma pensati per essere casual, abbinati con cinture in vita in cuoio nero, cappotti e mantelle che sfiorano terra. Il blu, il bianco ed il marrone sono i colori predominanti della collezione intervallati da capi in pelle nera e giacche glitterate.

 

 

Barbara Bui

 

 

Rick Owens dopo la sfilata che ha lasciato tutti a bocca aperta per il menswear del prossimo inverno (in cui ha fatto sfilare i modelli con “gioielli di famiglia” al vento) decide di tornare tra i ranghi senza perdere, però, l’originalità. Le sue modelle infatti sono donne dai volti mascherati d’oro e d’argento che fan totalmente perdere l’umanità alla figura, come fossero statue, e indossano tuniche scultoree decorate da ciuffi selvaggi e cristalli luccicanti.

 

 

Rick Owens

 

 

 

Conclude la giornata Alber Elbaz per Lanvin, portando in passerella un autunno-inverno a tributo per la creatrice della maison parigina. I temi presentati anticipano la retrospettiva dedicata a Jeanne Lanvin, in programma dall'8 marzo al 23 agosto, a Palais Galliera, sede del museo della moda di Parigi.

 

 

Lanvin

 

 

Il terzo giorno della settimana della moda parigina ha visto sfilare anche Manish Arora, AF Vandevorst e Christian Wijnants.

Share :
Sfoglia il nostro catalogo