NYFW SETTEMBRE 2015 - GIORNO 6

Con questa collezione Peter Copping ha definitivamente dimostrato di essere il designer giusto per portare avanti la Maison Oscar de La Renta. Con estrema sensibilità e rispetto per il posto che è andato a ricoprire , Copping ha capito, rimodernato e fatto suo lo stile proprio di De la Renta, con risultati splendidi. Il set scelto per la passerella sembrava portare gli spettatori nel clima raccolto di un atelier e su ogni posto a sedere era poggiato un garofano rosso, il fiore preferito di De la Renta ed “il fiore degli dei”  per la cultura latina.  Spagnoleggianti i volant e le giacche matador con combinazioni esuberanti di nappe rosse e nere. Copping ha lavorato, inoltre, con i  tessuti preferiti da De La Renta: faille di seta e taffetà per figure leggiadre e leggerissime. Promosso a pieni voti.

 

oscar de la renta

 

 

Collezione particolare per Vera Wang  ispirata agli anni Sessanta , a Catherine Deneuve , a Saint Laurent . Sexy e audace con tantissimi capi provocanti e provocatori. Bellissimi e poco commerciali la Wang ha mostrato con questa passerella tutta la sua grandezza artistica esprimendosi al meglio del suo potenziale. Una visione creativa che ha espresso la sua forza sempre e senza compromessi!

 

vera wang

 

Non si poteva chiedere di più anche a Mark Badgley e James Mischka, che per il loro brand hanno presentato una collezione bella e luminosa. Badgley Mischka ha creato per la primavera un mix giocoso, etereo e affascinate. Abiti in tulle leggero, applicazioni di margherite  e strutture fiabesche hanno fatto di questa collezione uno dei punti più alti della giornata.

 

 

badley mitschka

 

Tante star per la passerella di Narciso Rodriguez, fra le altre: Jessica Alba, Amy Schumer e Laura Linney. Una passerella chic che parla a donne diverse e con diverse personalità. Nero,  prugna e arancio sono alcuni dei colori che ha preferito di più, per un insieme che si è rivelato pieno di fascino con una linea semplice pulita.

 

narciso

 

 

Pragmatica, sgargiante e con colori sontuosi Tory Burch ha preso come punto di partenza della sua passerella il caftano, temperandone i volumi e declinandolo in forme diverse. Fresca e deliziosa anche per gli abiti lunghi sicuramente non da gran galà ma davvero ben calibrati nel contesto generale.

 

tory

 

 

Bella invece l’ispirazione di Kate e Laura Mulleavy che chiudono il nostro report sulla sesta giornata di fashion week newyorkese. Per Rodarte le due stiliste si sono lasciate ispirare dai poeti, in particolare da Elizabeth Barrett Browning e Emily Dickinson. Una rappresentazione romantica con tanti riferimenti agli anni settanta ottanta per una passerella particolare e misteriosa!

 

 

rodartew

 

 

Giornata grandiosa, dunque, a New York che ha sta presentando per la nuova stagione tantissime ispirazioni! Rimaniamo in attesa delle prossime passerelle!

Share :
Sfoglia il nostro catalogo