New York Fashion week 2015 – Ultimo giorno

La prima delle quattro settimane della moda più importanti del mondo si è chiusa ieri lasciando il posto, freneticamente alla settimana della moda di Londra che stamane ha aperto le sue porte. Per le ultime sfilate presentate a New York tre nomi importanti della moda hanno mostrato le loro collezioni. Primo fra tutti Ralph Lauren che con la sua collezione ha cercato di rappresentare l’atmosfera di una giornata ad Aspen e le sere glamour e sensuali delle grandi metropoli americane.

 

L’obiettivo era creare maglioni e outfit da giorno lussuosi. Molteplici sfumature del marrone e dell’avorio, creano un mood casual chic composto da impulsi decorativi e dall’impronta pratica data alla collezione. Anche la parte dedicata alla sera composta per lo più da abiti neri ha fatto la sua parte in una passerella impeccabile dall'inizio alla fine. Spettatore d’eccezione: Kanye West.

 

 

Ralph Lauren

 

 

Francisco Costa ha dato il suo meraviglioso contributo al messaggio di Calvin Klein che per questa stagione offre una passerella sexy, metropolitana e fresca. L’intellettuale spavalderia degli anni SessantaSettanta percorre tutta la collezione di Calvin Klein. Grandi bottoni e colli esagerati, patchwork e mix di marrone, viola e bronzo. Nel backstage fra le tante star Sienna Miller e Giovanna Battaglia.

 

 

Calvin Klein

 

 

Per il suo show di ieri sera, Marc Jacobs ha invitato alcune delle donne che più ammira nel mondo dello spettacolo ad assistere in prima fila alla sua passerella: Sofia Coppola, Deborah Harry, Christina Ricci, Parker Posey e Nicki Minaj. In prima fila per lo show di Marc Jacobs anche Anthony Kiedis, il cantante dei Red Hot Chili Peppers. Una passerella che insegue l’armonia di Park Avenue contornata da uno sfondo color carbone. Marc Jacobs sostiene che la moda è amore fino ad arrivare all’odio e odio fin quando non ami follemente.  Dalle critiche alle sue passerelle Jacobs ha imparato a mediare fra passerella ed istinto creativo cercando delle categorie di merchandising predefinite, codici di abbigliamento conosciuti e allo stesso tempo  abiti incantevoli, adatti e non per il tappeto rosso e capi per la vita di tutti i giorni. Un lavoro notevole per una collezione con capi molto diversi fra loro, tutti bellissimi e uniti dall'essere il prodotto di una visione della moda senza compromessi.

 

Marc Jacobs

 

 

La New York Fashion Week si chiude forse con il suo messaggio più bello lanciato proprio da Marc Jacobs: “Io non posso e non voglio vivere senza la moda, non è il mio lavoro è l’ossessione che mi crea ogni giorno, che crea quello che sono e mi fa creare capi pieni di quello che io sono”. Un messaggio d’amore per descrivere cosa è la moda.

Share :
Sfoglia il nostro catalogo